ULTIME NEWS

Giornata dei Servizi Pubblici Locali 2016

Cronaca di una giornata speciale

Giovanissimi e adulti in visita agli impianti gestiti da ASA. Oltre 150 visitatori provenienti da scuole di Piombino,Venturina, Livorno e Porto Azzurro.
E un’importante novità: la presenza degli adulti.

Franciana Perticale small 

10 maggio 2016
ASA, in occasione della “Giornata Nazionale dei Servizi Pubblici Locali”, apre alle scuole la centrale di Franciana (Piombino) e l’impianto di potabilizzazione di Mortaiolo (Collesalvetti). La centrale di Franciana – situata sulla pianura del Cornia - comprende gli impianti per il trattamento delle acque potabili da arsenico e boro, un campo pozzi, un serbatoio e la centrale di rilancio. Di grande interesse anche l’impianto di Collesalvetti, progettato per l’abbattimento di ferro e manganese presenti nelle falde acquifere.
Ore 9:30
Alla centrale ASA di Franciana giungono gli studenti del quarto e quinto anno dell’ITIS Galileo Galilei di Livorno, indirizzo biotecnologie ambientali, e la classe Prima C della scuola secondaria di 1° grado Marconi di Venturina.

Mortaiolo small
Ore 11:00

Gli alunni della scuola primaria G. Carducci di Porto Azzurro visitano l'impianto di deferromanganizzazione di Mortaiolo, a conclusione di un progetto - “L’acqua è Meravigliosa” - iniziato in classe con ASA nel mese di marzo. Qui a Mortaiolo i bambini seguono, passo a passo, i trattamenti a cui è sottoposta l'acqua ricca di ferro e manganese; comprendono così che l'acqua potabile è il risultato di un lavoro complesso.

Ore 13:30
La Centrale di Franciana si trasforma in un’area da pic-nic. I bambini della Terza B della scuola primaria Perticale di Piombino, accompagnati dai genitori e da una maestra, varcano il cancello e sciamano verso una fila di pini per conquistare scampoli di ombra e addentare il loro panino. Sono appena usciti da scuola ed è una giornata speciale: oggi niente videogiochi, scopriamo come fanno i Giganti d’acciaio a “catturare” il boro e l’arsenico. In realtà poi sono gli adulti, nonni e genitori, ad approfondire la scoperta. Sono sorpresi e affascinati dal moderno impianto fatto di acciaio, resine, legno e vetro. E di efficienza, lavoro, impegno, monitoraggio costante.
Nel corso della visita i tecnici di ASA descrivono il funzionamento dei due impianti e informano i presenti sull’investimento che l’Azienda ha sostenuto, oltre 20 milioni di euro, per distribuire acqua potabile in Val di Cornia e nell’Isola d’Elba.
Ore 15:30

Un signore arabo saluta e stringe la mano ai tecnici di ASA. «Grazie per l’invito.» sorride «quando ero giovane dovevo durare fatica … andavo a piedi per prendere l’acqua. E non era acqua sicura».

“In realtà poi sono gli adulti, nonni e genitori, ad approfondire la scoperta. Sono sorpresi e affascinati dal moderno impianto fatto di acciaio, resine, legno e vetro. E di efficienza, lavoro, impegno, monitoraggio costante.”


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                          SC

Scarica il file


numeri di emergenza

emergenza acqua

emergenza gas

Back to top